Cosa serve sapere prima di investire in Digital Marketing

Non avendo la presunzione di esaurire in poco spazio un argomento così complesso, abbiamo pensato di darvi qualche spunto di riflessione che serva per successivi approfondimenti prima di investire bene, piuttosto che male, le risorse economiche della propria attività; piccola o grande che sia.
Parleremo di obiettivi, strategia, scelta dei fornitori, investimento e controllo dei risultati, sperando così di darvi un supporto utile senza annoiarvi con un romanzo da leggere mentre state lavorando, ma una breve lettura durante la pausa caffè.

Prima parte – Gli Obiettivi
Il perchè comunicare online è la prima domanda da porsi che, in caso di assenza di risposte, potrebbe terminare con l’abbandono del programma. non è detto che qualsiasi attività abbia questo tipo di esigenza.
Tra i perchè che danno invece una risposta ne abbiamo individuato alcuni che, pur correndo il rischio di essere un poco superficiali, potremmo definire i principali; eccoli.
1) Avere un luogo virtuale dove essere trovati e dove far trovare le risposte alle domande di chi si avvicina alla nostra impresa;
2) Promuovere la conoscenza della nostra attività, dei suoi prodotti o servizi, perseguendo un buon posizionamento nel mercato di riferimento;
3) Raccogliere nominativi interessati, i cosiddetti “Lead”, e farli diventare un patrimonio da seguire ed aggiornare costantemente attraverso un monitoraggio del loro percorso verso l’eventuale acquisto dei nostri beni/servizi;
4) Promuovere la vendita online attraverso l’ecommerce, diretto o mediato dai cosiddetti Marketplace, oppure con prenotazioni online (nel caso di acquisti immateriali: hotel, biglietti d’ingresso, ecc. senza però compromettere l’immagine;
5)Fidelizzare i clienti acquisiti; essi sono il nostro più grande capitale: dobbiamo non solo mantenerli ma capire se è possibile aumentare i loro acquisti senza compromettere il rapporto di fiducia instaurato (nel caso di clienti abituali); di trasformarli da clienti occasionali in fissi in caso diverso;
6) Dare assistenza e supporto. Queso è un argomento spinoso… rendere disponibili su una piattaforma visibile a tutti le criticità o gli errori eventuali relativi ai nostri prodotti o servizi ha indubbiamente aspetti delicati da tenere in considerazione. Ciò non toglie che avremo l’occasione di trasmettere un’immagine di trasparenza assoluta, di capacità di risolvere i problemi e di attenzione verso il cliente e le sue esigenze;
7) Sapere “dove siamo” rispetto al nostro mercato di riferimento e dunque, in definitiva, conoscere meglio la nostra impresa e come la vede il mondo esterno.

Paolo Mander